Skip to main content

APPROCCIO
TERRITORIALE

Partecipazione attiva delle comunità nella gestione delle risorse e nella definizione delle strategie di sviluppo, che sono un punto di partenza fondamentale per permettere l’autonomia economica e l’empowerment delle popolazioni locali.


INFO

APPROFONDISCI

La territorialità rappresenta un approccio chiave per lo sviluppo sostenibile delle comunità locali. Quando si parla di territorialità si fa riferimento a strategie di sviluppo co-costruite con  gli attori locali e concepite in un’ottica di prossimità, sulla base delle specificità geografiche, socioculturali ed economiche dei territori. L’approccio territoriale segue la logica della decentralizzazione dello sviluppo, valorizzando il patrimonio locale e ponendo al centro i bisogni del territorio. Essa si basa su conoscenze che partono dall’analisi del territorio in termini fisiografici, morfologici, idrogeologici e di distribuzione delle risorse naturali (sia mediante moderne tecniche di remote sensing, sia approfondimenti in campo) per poterne poi studiare e verificare le interazioni e le ricadute su dinamiche sociali, culturali ed economiche, nonché sul tema dei conflitti e delle migrazioni. Attraverso studi e ricerche di tipo territoriale è possibile costruire e consolidare reti di cooperazione tra gli attori locali e i vari stakeholders internazionali per promuovere lo scambio di conoscenze, il confronto e la conseguente crescita degli interessati.

PUBBLICAZIONI
  • Bechis, S.; Bonetto, S.M.R.; Bucci, A.; Canone, D.; Isotta Cristofori, E.; De Luca, D.A.; Demarchi, A.; Garnero, G.; Guerreschi, P.; Lasagna, M.; et al. Improving governance of access to water resources and their sustainable use in Hodh el Chargui communities (South East Mauritania). In Proceedings of the EGU General Assembly Conference Abstracts, Vienna, Austria, 4–13 April 2018.
  • Bignante E., Dansero E., Loda M. (2015), Geografia e cooperazione allo sviluppo: prospettive e agende di ricerca, in Geotema, 48, pp. 5-24.
  • Bonetto, S.; De Luca, D.; Lasagna, M.; Lodi, R. Groundwater distribution and fluoride content in the West Arsi Zone of the Oromia Region (Ethiopia). In Engineering Geology for Society and Territory, Volume 3: River Basins, Reservoir Sedimentation and Water Resources; Lollino, G., Arattano, M., Rinaldi, M., Giustolisi, O., Marechal, J.-C., Grant, G.E., Eds.; Springer: Berlin/Heidelberg, Germany, 2015; pp. 579–582.
  • Bonetto, S.; Facello, A.; Camaro, W.; Cristofori, E.I.; Demarchi, A. An approach to integrate spatial and climatological data as support to drought monitoring and agricultural management problems in South Sudan. In Proceedings of the EGU General Assembly, Vienna, Austria, 17–22 April 2016; Volume 18. EGU2016-16952-2.
  • Bonetto, S.; Facello, A.; Cristofori, E.I.; Camaro, W.; Demarchi, A. An Approach to Use Earth Observation Data as Support to Water Management Issues in the Ethiopian Rift. In Climate Change Adaptation in Africa: Fostering Resilience and Capacity to Adapt. Climate Change Management; Leal Filho, W., Belay, S., Kalangu, J., Means, W., Munishi, P., Musiyiwa, K., Eds.; Springer: Cham, Switzerland, 2016; pp. 357–374.
  • Bonetto, S.M.R.; Caselle, C.; De Luca, D.A.; Lasagna, M. Groundwater Resources in the Main Ethiopian Rift Valley: An Overview for a Sustainable Development. Sustainability 2021, 13, 1347. https://doi.org/10.3390/su13031347
  • Bonetto, S.M.R.; Facello, A.; Umili, G. The contribution of CurvaTool semi-automatic approach in structural and groundwater investigations. A case study in the Main Ethiopian Rift Valley. Egypt. J. Remote Sens. Space Sci. 2020, 23, 97–111.
  • Caselle, C., Lasagna, M., Bonetto, S. M. R., De Luca, D. A., & Bechis, S.. Groundwater features in Hoedh el Chargui, Mauritania. Acque Sotterranee – Italian Journal of Groundwater, 2020, 9(4). https://doi.org/10.7343/as-2020-481
  • Caselle, C.; Bonetto, S.M.R.; De Luca, D.A.; Lasagna, M.; Perotti, L.; Bucci, A.; Bechis, S. An Interdisciplinary Approach to the Sustainable Management of Territorial Resources in Hodh el Chargui, Mauritania. Sustainability 2020, 12, 5114. https://doi.org/10.3390/su12125114
  • Chiusano G., Dansero E. (a cura di) (2012), Ori d’Africa: terra, acqua, risorse minerarie ed energetiche, Aiep Editore, San Marino, pp. 6- 17.
  • Cirillo D. Dansero E., De Marchi M. (2015), Land grab, cooperazione internazionale e geografia: riflessioni per la ricerca e l’azione, in Geotema, 48, pp 104-112.
  • Dansero E., (2013), Territorio, sviluppo locale e genere nel Fondo Italia-Cilss, in Pellizzoli R., Rossetti G. (a cura di), Donne, terre e mercati. Ripensare lo sviluppo rurale in Africa sub-sahariana, Padova, Cleup, pp. 73- 92.

Progetti

KIJANI PEMBA

Strengthening Urban Eco-Resilience in Chake Chake and Mkoani

Periodo: 1/10/2023 – 31/10/2026

RU Responsabile: DANSERO Egidio

Finanziatori: UNIONE EUROPEA

Descrizione: l’Obiettivo generale del progetto è migliorare le condizioni di vita delle comunità urbane e periurbane dell’isola di Pemba, promuovendo la partecipazione della comunità a progetti integrati e sostenibili.
Nello specifico si occupa di promuovere una crescita inclusiva e sostenibile nelle aree di Chake Chake e Mkoani, nel sud di Pemba, aumentando la resilienza climatica urbana e l’accesso ai servizi di base, alle opportunità socioeconomiche e al processo decisionale soprattutto per donne e giovani
Vengono svolte attività di ricerca-azione e formazione in materia di Sviluppo Urbano Integrato e mappatura delle comunità, contribuendo al miglioramento del dialogo tra Autorità locali, comunità e OSC in tema di pianificazione territoriale partecipata e coerente.

RETI AL LAVORO

Percorsi in comune per giovani e donne in Senegal

Periodo: 01/05/22 – 01/05/25

RU Responsabile: DANSERO Egidio

Finanziatori: Regione Piemonte

Descrizione: Il progetto « Reti al lavoro: percorsi in Comune per giovani e donne in Senegal » intende contribuire allo sviluppo sostenibile e inclusivo supportando le Autorità Locali senegalesi nella definizione di strategie volte a offrire maggiori opportunità di lavoro per giovani e donne, ovvero:

  • Rafforzare i sistemi di governance locale e i quadri di concertazione permanenti in tema di politiche attive del lavoro nei territori di intervento;
  • Promuovere l’accesso inclusivo al mondo del lavoro implementando e sostenendo i servizi locali diretti a favorire l’occupabilità di giovani e donne;
  • Ampliare la rete dei servizi pubblici senegalesi trasferendo ad ulteriori Autorità Locali le migliori pratiche individuate e valorizzando l’esperienza del sistema dei partenariati territoriali piemontesi.

« PAISIM »

(Programma di Appoggio all’impresa sociale e all’iniziativa migrante nelle regioni di Saint Louis, Louga e Thiès in Senegal)

Periodo: 01/06/17 – 25/08/22

RU Responsabile: DANSERO Egidio

Finanziatori: CISV – COMUNITA’ IMPEGNO SERVIZIO VOLONTARIO

Descrizione: In Senegal il settore primario, costituito prevalentemente dall’agricoltura familiare, è il più importante del Paese e le micro imprese rurali, in particolare quelle “verdi” sviluppate sulla produzione biologica e le energie rinnovabili, possono contribuire in modo decisivo all’incremento della redditività delle attività agricole. Inoltre, una delle principali fonti finanziarie che consente alle famiglie senegalesi di accedere ai consumi e agli investimenti è rappresentata dalle rimesse dei migranti e circa il 15% delle migrazioni internazionali del Senegal interessa l’Italia.
Considerati questi elementi, PAISIM, in collaborazione con le federazioni dei contadini, intende promuovere l’agricoltura eco-sostenibile attraverso il sostegno alle comunità contadine e alle loro organizzazioni, sviluppando così il settore privato “sociale ». Vuole inoltre sostenere le iniziative economiche dei migranti senegalesi in Italia che intendono tornare o investire nel proprio Paese di origine.

Attività di ricerca nell’ambito del progetto “Percorsi creativi e futuri innovativi per i giovani senegalesi ivoriani”

Periodo: 01/11/17 – 31/12/22

RU Responsabile: FORTINA Riccardo

Finanziatori: REGIONE PIEMONTE

Descrizione: Percorsi creativi e futuri innovativi per i giovani senegalesi e ivoriani è un progetto di cooperazione decentrata, multi-territoriale e multi-attore, che mira a ridurre le cause della migrazione giovanile in  Senegal e in Costa d’Avorio, favorendo lo sviluppo delle economie locali e sostenendo le politiche pubbliche rivolte ai giovani.

In specifico, attraverso l’iniziativa progettuale si intende:

  • Migliorare le politiche pubbliche e i servizi rivolti ai giovani e all’occupazione giovanile rafforzando le competenze delle autorità locali africane e consolidando il network dei partenariati territoriali coinvolti;
  • Migliorare le competenze dei giovani per aumentarne il livello di occupazione;
  • Creare nuove opportunità di lavoro sostenendo le attività lavorative di tipo dipendente e/o autonomo in settori innovativi.

Le principali attività previste dal progetto sono le seguenti:

  • Workshop di scambio di competenze e di rafforzamento del network dei partenariati territoriali coinvolti;
  • Corsi di aggiornamento per funzionari pubblici e operatori del mondo giovanile;
  • Corsi di formazione specifica per formatori;
  • Percorsi formativi rivolti ai giovani, specializzanti e innovativi, indirizzati a settori produttivi in espansione;
  • Stage professionali  per giovani partecipanti alla formazione;
  • Individuazione, supporto e accompagnamento alla creazione di start-up innovative condotte da giovani e presentazione pubblica delle iniziative;
  • Individuazione di spazi di co-working e business sharing;
  • Rafforzamento dei Centri informativi per i giovani nelle realtà locali per migliorare i servizi per l’occupazione giovanile;
  • Pagine web e altri materiali di informazione per l’orientamento professionale dei giovani e per valorizzare i programmi nazionali già esistenti;
  • Campagne di sensibilizzazione contro la migrazione clandestina.

Progetto GIOVANI AL CENTRO

Partenariati territoriali per politiche, servizi e imprenditoria Giovanile in Burkina Faso

Periodo: 01/01/18 – 08/02/22

RU Responsabile: DANSERO Egidio

Finanziatori: REGIONE PIEMONTE

Descrizione: Il progetto intende promuovere lo sviluppo economico sostenibile e inclusivo in Burkina Faso rafforzando il ruolo delle Autorità Locali e sostenendo le politiche occupazionali e formative a favore della popolazione giovanile. Naturale evoluzione delle azioni di cooperazione decentrata promosse da oltre 20 anni dalla Regione Piemonte e dalla Regione Toscana in collaborazione con altri attori dei rispettivi territori, il progetto si realizza in 7 collettività locali del Burkina Faso per promuovere lo sviluppo di politiche occupazionali e servizi per l’impiego e l’imprenditoria giovanile attraverso lo scambio di buone pratiche sud-sud e nord-sud, consolidando il network dei partenariati territoriali coinvolti. Le principali azioni del progetto ruotano intorno agli attuali Centri giovani già presenti e attivi nei diversi territori coinvolti del Burkina Faso, rafforzandone il management e sperimentando iniziative formative e servizi di accompagnamento all’imprenditorialità pre e post avvio dell’attività.

Nuove tecnologie e antichi mestieri per l’occupazione giovanile in Niger

Periodo: 28/07/17 – 01/01/20

RU Responsabile: DE LUCA Domenico

Finanziatori: CISV – COMUNITA’ IMPEGNO SERVIZIO VOLONTARIO